Consiglio Regionale della Toscana

Consiglio Regionale della Toscana

Esigenze

Consiglio Regionale della Toscana

Il Consiglio Regionale è l'organo legislativo rappresentativo della Regione, equivalente quindi in ambito più ridotto al Parlamento nazionale.

Il personale operante presso il Consiglio Regionale della Toscana è costituito sia da addetti alla struttura che dai Gruppi consiliari (rappresentanti politici e relativi collaboratori), suddivisi in parti quasi uguali.

Il Servizio ICT deve gestire l'infrastruttura informatica complessiva dell'Ente, supportando entrambe le tipologie di interlocutori e dovendo quindi anche farsi carico delle problematiche determinate dal frequente turnover del personale afferente ai Gruppi consiliari.

Nel contempo l'interesse del dirigente, la riduzione del personale e la forte attenzione alla qualità del servizio hanno portato ad un crescente interesse verso il mondo ITIL.

L'incontro con il sistema CMDBuild è quindi derivato da più esigenze convergenti, che hanno trovato nel-l'applicazione risposte positive e soprattutto integrate in modo coerente rispetto ad alcuni requisiti tecnici di base:

  • gestione dinamica di classi e relazioni, per disporre di dati descrittivi degli asset più corretti e sempre adeguati alla realtà
  • possibilità di configurare workflow personalizzati, tramite cui costruire un sistema informativo organico e congruente con il modello dei classi
  • possibilità di integrazione con portali intranet, tramite cui creare un social network finalizzato alla collaborazione fra gli utenti e la struttura IT
  • open source, per supportare la community e favorire la crescita del progetto

Attività

Sono stati fino ad ora erogati i seguenti servizi:

  • fornitura di attività sistemistiche a supporto dell’installazione del sistema CMDBuild e dei
  • componenti interfacciati
  • analisi e configurazione del modello dati
  • caricamento iniziale di alcuni dati già disponibili (server, client, apparati di rete, periferiche  di varia tipologia, accessori, ubicazioni, strutture organizzative, personale, ecc)
  • estensione del sistema con prima implementazione della portlet Liferay, poi divenuta componente standard del sistema CMDBuild, e realizzazione di una form custom per la consultazione della lista degli asset in carico agli utenti e delle ubicazioni occupate
  • configurazione dei workflow di Incident, con avvio dalla portlet Liferay e possibilità di attivazione diretta dei workflow di Change Management e Movimentazione Asset
  • configurazione del workflow di Change Management
  • configurazione del workflow di Movimentazione Asset, con emissione di Ordini di Lavoro (anche per fornitori esterni)
  • configurazione del workflow per la Movimentazione di accessori IT (gestiti a quantità)
  • configurazione del workflow di spostamento di personale e asset fra Strutture Organizzative
  • sviluppo di reportistica
  • formazione e supporto all’utilizzo del sistema
  • servizio di manutenzione annuale

Opinione

Il nostro ufficio eroga servizi informatici ai circa 500 utenti del Consiglio regionale della Toscana, gestendo l’infrastruttura tecnologica ed i servizi di rete attraverso personale interno coadiuvato da servizi esterni per un totale di 5 addetti con il responsabile del settore Carlo Cammelli.

Nel 2006 abbiamo iniziato l’avvicinamento al mondo ITIL che diventa sempre di più strategico in funzione di poter mantenere qualità dei servizi con scarse risorse. Pensare ITIL non solo per l’Information Technology è stata la scommessa successiva partendo dalla necessità amministrativa di gestire il patrimonio dei beni mobili (inventario) che tradizionalmente nella PA ha assunto sempre un aspetto prevalentemente burocratico come dato statico o quasi.

Da qui a pensare l’inventario come una base utile per la formazione di un CMDB è la fatica che è tuttora in corso e in questa fatica abbiamo associato anche gli uffici tecnici che si occupano di quanto non ricade nell’IT.

L’idea di usare CMDBUILD come soluzione strumentale ci ha permesso di impostare con minore fatica grazie al lavoro svolto inizialmente dal Comune di Udine il quadro di riferimento e le relative definizioni funzionali.

Ci sembra molto interessante la modalità con cui questo progetto Open Source supporta direttamente la parte metodologica di ITIL che ci convince molto come strumento per il miglioramento costante dei servizi e altrettanto importante la condivisione di esperienze con altri utilizzatori.

Carlo Cammelli

Responsabile settore tecnologie informatiche

Eventi

Il Consiglio Regionale della Toscana ha presentato le attività svolte con il supporto del sistema CMDBuild nell'ambito dei seguenti eventi:

  • nel corso della conferenza annuale 2008 di itSMF Italia, tenutasi a Milano il 12 novembre,  il dott. Carlo Cammelli ha descritto la progressiva introduzione delle Best Practice ITIL presso il proprio Ente, avvenuta anche con il supporto del sistema CMDBuild (http://www.cmdbuild.org/convegni-e-workshop/itsmf-2008)
  • nel corso dell'evento "ITIL e PMBOK, Service management and project management a confronto", tenutosi a Firenze il 1 luglio 2009 presso la sede del Consiglio Regionale della Toscana e finalizzato all’analisi dei punti di contatto fra le metodologie ITIL e PMBOK, il dott.Cammelli ha aperto l'incontro e introdotto un intervento dedicato alla descrizione del sistema CMDBuild, giunto proprio in quei giorni alla versione 1.0 (http://www.cmdbuild.org/diffusione/convegni-e-workshop/itil-e-pmbok-2009)
  • nel corso della conferenza annuale 2009 di itSMF Italia, tenutasi a Milano il 19 novembre 2009, il dott. Carlo Cammelli ha condiviso con i partecipanti i risultati ottenuti dall'Ente nello sviluppo del progetto ITIL intrapreso, citando anche il supporto fornito dal sistema CMDBuild (http://www.itsmf.it/index.php?method=section&action=zoom&id=11


toscana Il referente della commessa (Carlo Cammelli) ha partecipato al CMDBuild Day 2010.

Sul sito dedicato al progetto CMDBuild sono disponibili le slide ed il video dell'intervento (http://www.cmdbuild.org/diffusione/cmdbuild-day).

RIferimenti

Consiglio Regionale della Toscana

Via Cavour 26

Firenze

http://www.consiglio.regione.toscana.it/

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego. Cookie Policy