CMDBuild Newsletter n. 33

CMDBuild Newsletter n. 33

CMDBuild Newsletter n. 33
 
 

CMDBuild Newsletter n. 33

.

Settembre 2012

CMDBuild è una applicazione open source per la gestione del database della configurazione (CMDB) degli oggetti e servizi informatici in uso presso il dipartimento IT di una organizzazione e per il controllo dei relativi processi.

Il progetto è promosso dal Comune di Udine e realizzato da Tecnoteca.

Questa newsletter è inviata, ritenendo di far cosa gradita, a chi ha contattato i gestori del progetto per richiedere informazioni e supporto. Se non desiderate ricevere più la newsletter seguite le indicazioni riportate in calce per la disiscrizione.


Lavori in corso

Dopo il recente rilascio di CMDBuild 2.0 le attività di sviluppo del progetto proseguono seguendo la roadmap presentata allo scorso CMDBuild Day, che prevedeva nei prossimi mesi:

  • un primo rilascio ravvicinato con la introduzione di nuovi parametri per configurare una versione semplificata dell'interfaccia utente di CMDBuild e con la gestione in CMDBuild di metadati da archiviare in Alfresco
  • un secondo rilascio più importante, con la introduzione delle "viste" tramite cui consultare, come fossero delle vere e proprie classi di CMDBuild, informazioni estratte da una o da più classi correlate

Avendo già incluso nel rilascio CMDBuild 2.0 parte del primo punto, gli sviluppi rimanenti (metadati Alfresco) saranno inseriti in una prossima "minor version" (2.0.x).

La versione 2.1, che si prevede di rilasciare ad inizio 2013, sarà quindi dedicata alla implementazione delle "viste", particolarmente attese da molti utilizzatori.

Sarà possibile utilizzare più modalità per la definizione di una nuova "vista":

  • tramite salvataggio del risultato di un filtro di ricerca
  • specificando criteri di restrizione su righe e colonne in fase di definizione dei permessi per ciascun gruppo di utenti
  • scrivendo query SQL custom

Nei primi due casi si opererà su tabelle singole e le "viste" così generate saranno accessibili sia in lettura che in scrittura, nel terzo caso si accederà invece in sola lettura.

Lo sviluppo della nuova funzionalità è supportato da un contributo economico della Regione Emilia Romagna.


CMDBuild 4 BIM

Prosegue nel contempo lo sviluppo del progetto BIM (Building Information Modeling), gestito da un gruppo di lavoro misto costituito da personale di Tecnoteca e da docenti e ricercatori dell'Università di Udine.

Sono al momento in corso:

  • lo studio ed analisi degli standard eventualmente da supportare, fra cui in particolare IFC, Cobie, CityGML, GML, gbXML
  • lo studio di tool open source potenzialmente utili al progetto, fra cui in particolare il sistema server BIMserver ed il visualizzatore BIMsurfer

Obiettivo del progetto è quello di poter utilizzare CMDBuild come repository principale delle informazioni trattate nell'ambito di soluzioni BIM, finalizzate cioè alla gestione di asset immobiliari.

In tale ambito CMDBuild non solamente renderebbe disponibili i propri meccanismi nativi di "asset lifecycle management" (inventario, gestione workflow, disegno di reportistica / dashboard), ma verrebbe anche reso interoperabile con altri strumenti BIM-compliant (di disegno, esecuzione calcoli strutturali, verifica energetica, ecc) supportando i principali standard di interscambio dati e visualizzandone gli output grafici.

CMDBuild sul campo

Facendo seguito a quanto annunciato in occasione del CMDBuild Day dello scorso mese di maggio, la società Interaction Group sta predisponendo una infrastruttura dedicata (tecnica, applicativa e di gestione del servizio) per rendere disponibile l'applicazione CMDBuild in modalità "cloud".

Destinatari dell'iniziativa saranno le aziende e le PA di piccole dimensioni (2 o 3 operatori IT) le cui esigenze siano risolvibili con una versione standard preconfigurata di CMDBuild.

Alcune attività tecniche, fra cui la pacchettizzazione di CMDBuild, la gestione sistemistica e l'helpdesk di secondo livello, sono state affidate a Tecnoteca, che parteciperà quindi direttamente al progetto.

Il servizio sarà attivo dall'inizio del prossimo anno.


Superati i 1.000 download nel mese di settembre

Nel mese di settembre, in corrispondenza della disponibilità della nuova release 2.0, si è registrato un nuovo record nel numero di download dell'applicazione CMDBuild.

Sul sito del progetto, a tre giorni dalla chiusura mensile i download risultano essere superiori a 600, a fronte dei 350 circa dei mesi precedenti.

Sul repository specializzato SourceForge i download sono oltre 400, a fronte dei 250 medi dei mesi precedenti.

Risultano essere quindi numerosi gli enti / aziende che hanno adottato CMDBuild e che si sono ora attivati per aggiornare la loro installazione all'ultimo rilascio del sistema.


Localizzazioni e manualistica in inglese

In aggiunta alle localizzazioni in tedesco e giapponese, già annunciate con la newsletter precedente, CMDBuild 2.0 include ora anche la localizzazione in olandese, fornita da Eric van Rheenen.

Con CMDBuild 2.0 è stato anche rilasciato il Workflow Manual in lingua inglese, alla cui traduzione hanno partecipato sempre Eric van Rheenen e Marta Romanelli (collaboratrice di Tecnoteca).

E' ora in corso la traduzione in inglese del Webservice Manual, che sarà reso disponibile con CMDBuild 2.1.
.
 
.
.

Ricevi questo messaggio in quanto iscritto alla newsletter di CMDBuild.

 
.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego. Cookie Policy