CMDBuild newsletter n. 35

CMDBuild newsletter n. 35

CMDBuild newsletter n. 35
 
 

CMDBuild newsletter n. 35

.

Gennaio 2013

CMDBuild è una applicazione open source per la gestione del database della configurazione (CMDB) degli oggetti e servizi informatici in uso presso il dipartimento IT di una organizzazione e per il controllo dei relativi processi.

Il progetto è promosso dal Comune di Udine e realizzato da Tecnoteca.

Questa newsletter è inviata, ritenendo di far cosa gradita, a chi ha contattato i gestori del progetto per richiedere informazioni e supporto. Se non desiderate ricevere più la newsletter seguite le indicazioni riportate in calce per la disiscrizione.


Lavori in corso

Prosegue in queste settimane lo sviluppo della nuova versione CMDBuild 2.1.

Come attività preliminare e particolarmente impegnativa abbiamo ritenuto necessario procedere al completo rifacimento del modulo DAO (Data Access Object, l'interfaccia di gestione della persistenza dei dati), in modo da poter implementare in modo più naturale ed efficace le funzionalità specifiche di gestione delle "viste".

Abbiamo poi deciso di estendere la funzione di "ricerca avanzata" nelle schede dati, aggiungendo anche la possibilità di salvare una ricerca come filtro riutilizzabile successivamente. Tale filtro sarà disponibile per l'utente che lo ha generato, ma potrà anche essere messo a disposizione di altri gruppi di utenti da parte dell'amministratore del sistema.

Lo stesso sistema della "ricerca avanzata" sarà poi alla base della nuova funzionalità che consentirà di definire una "vista" come risultato di un filtro di ricerca, con possibilità sia di modificare le schede dati estratte che di navigare tramite le relazioni.

Sarà anche possibile definire "viste" complesse basate su join di più classi, in questo caso in sola lettura, agganciandole a funzioni PostgreSQL da preconfigurare nel database.

Da ultimo verrà esteso il sistema dei permessi di CMDBuild consentendo di restringere i permessi di accesso definiti su una classe per un dato gruppo di utenti, sia sulle righe (ancora tramite il filtro di ricerca) che sulle colonne (indicando la lista degli attributi da mantenere accessibili).

A causa del protrarsi del lavoro di riscrittura del DAO il rilascio 2.1 è stato ripianificato per il mese di aprile.

Progetto CMDBuild for BIM

Dallo scorso anno è in fase di sviluppo il progetto CMDBuild for BIM (Building Information Modeling), finalizzato a rendere CMDBuild interoperabile con strumenti esterni BIM-compliant.

Il progetto è affidato ad un gruppo di lavoro costituito da personale di Tecnoteca e da docenti e ricercatori dell'Università di Udine.

Nei mesi scorsi il gruppo ha lavorato allo studio preliminare degli standard da implementare (in particolare IFC e CityGML), alla ricerca di tool open source utilizzabili nel progetto (in particolare BIMServer) ed alla definizione delle specifiche di implementazione delle nuove funzionalità in CMDBuild.

Entro il mese di marzo è prevista la realizzazione di un primo prototipo funzionante del sistema, costituito da versioni ancora parziali dei seguenti componenti:

  • connettore per l'importazione e sincronizzazione in CMDBuild di file IFC esportati da strumenti esterni di progettazione BIM (ad esempio Autodesk Revit)
  • connettore per l'esportazione in formato IFC di informazioni presenti in CMDBuild, alcune gestite totalmente al proprio interno (asset IT, arredi, ecc) ed altre gestite esternamente ed archiviate in sola lettura (elementi infrastrutturali, impanti, ecc)
  • visualizzazione nell'interfaccia utente web di CMDBuild di disegni BIM 3D
A seguire procederemo con iterazioni successive ad estendere il prototipo implementando le diverse funzionalità previste, con l'obiettivo di renderle disponibili in un rilascio stabile attorno a fine anno.

CMDBuild sul campo

L'istituto agrario di San Michele all'Adige, oggi denominato "Fondazione Edmund Mach", è stato fondato in provincia di Trento nel lontano 1874 con lo scopo di promuovere lo sviluppo  dell'agricoltura del Tirolo ed ebbe Edmund Mach come primo direttore.

La fondazione comprende un centro scolastico con scuole superiori e master di specializzazione postuniversitari, un centro di ricerca sperimentale con forte presenza internazionale ed un centro di trasferimento tecnologico che si occupa di fornire consulenza tecnica specializzata alle aziende agricole trentine.

Data la dimensione dell'istituto è recentemente emersa la necessità di dotarsi di uno strumento di Asset Management tramite cui poter gestire in modo differenziato sia gli oggetti informatici che gli strumenti di laboratorio in dotazione al centro di ricerca.

La scelta è caduta sull'applicazione CMDBuild, tramite cui sono ora in fase di messa a punto le funzionalità già implementate per la gestione della strumentazione di laboratorio (modello dati, workflow, connettori) e sarà avviata a breve l'implementazione delle funzionalità di gestione degli asset informatici.


Togaf

Ringraziamo gli sviluppatori dell'Università di Bologna e di SIAE per i periodici aggiornamenti che ci forniscono relativamente allo sviluppo del plugin di sincronizzazione fra CMDBuild ed Archi.

Scopo del plugin è quello di popolare CMDBuild sulla base degli schemi architetturali TOGAF disegnati con Archi e, viceversa, visualizzare in Archi gli schemi delle strutture dati modellate in CMDBuild.

L'interazione fra i due ambienti è stata ottenuta tramite realizzazione in CMDBuild di un nuovo webservice che implementa lo standard CMDBf (CMDB Federation specification).

Il rilascio del plugin sarà probabilmente concomitante con quello della versione 2.1 di CMDBuild, previsto per il mese di aprile.

E' allo studio l'organizzazione di un incontro pubblico in cui verrà presentato il nuovo strumento, descrivendone l'ambito di utilizzo e mostrando degli esempi concreti di funzionamento.


CMDBuild al Master EMIT

Si tiene da due anni presso la Luiss Business School di Roma, in collaborazione con HSPI, l'Executive  Master in IT Governance & Management (EMIT), finalizzato allo sviluppo delle competenze manageriali necessarie per la gestione del ciclo di vita dei servizi IT.

Il Master è strutturato in otto moduli didattici (Service Assurance, Demand and Service Development, IT Service Management, ecc) di cui uno dedicato in particolare alla conoscenza degli strumenti software a supporto dell'IT Governance.

Nell'ambito di tale modulo, il 10 gennaio scorso Tecnoteca è stata invitata a presentare ai partecipanti alla seconda sessione del Master (come già aveva fatto nel corso della precedente sessione del 2012) l'applicazione CMDBuild come strumento di Asset & Configuration Management.
.
 
.
.

Ricevi questo messaggio in quanto iscritto alla newsletter di CMDBuild.

 
.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego. Cookie Policy