CMDBuild newsletter n. 45

CMDBuild newsletter n. 45

CMDBuild newsletter n. 45
 
 

CMDBuild newsletter n. 45

.

Settembre 2014

CMDBuild è una applicazione open source per la gestione del database della configurazione (CMDB) degli oggetti e servizi informatici in uso presso il dipartimento IT di una organizzazione e per il controllo dei relativi processi.

Il progetto è promosso dal Comune di Udine e realizzato da Tecnoteca.

Questa newsletter è inviata, ritenendo di far cosa gradita, a chi ha contattato i gestori del progetto per richiedere informazioni e supporto. Se non desiderate ricevere più la newsletter seguite le indicazioni riportate in calce per la disiscrizione.


CMDBuild "Progetto del mese" su SourceForge

SourceForge è la piattaforma "storica" e più conosciuta fra i repository di software open source, con oltre 400.000 progetti ospitati ed oltre 4.000.000 di download al giorno.

Ogni mese SourceForge propone due progetti, uno scelto dallo staff ed uno scelto dalla community.

Nello scorso mese di agosto lo staff di SourceForge ha scelto CMDBuild come "Progetto del mese".

SourceForge ha anche pubblicato nel suo blog una intervista che approfondisce la nascita, la situazione attuale e le linee di sviluppo del progetto CMDBuild.

Grazie alla visibilità ottenuta con questo importante riconoscimento CMDBuild è stato scaricato in agosto oltre 10.000 volte.


Lavori in corso

All'inizio dello scorso mese di agosto abbiamo rilasciato la versione 2.2.1 con la gestione della classe (mask) e del formato IPV6 negli attributi di tipo indirizzo IP, il potenziamento dei template utilizzabili per invio di mail, la localizzazione in lingua persiana (farsi) e la risoluzione di alcuni bug.

Al termine del prossimo mese di ottobre rilasceremo la versione 2.2.2, in cui sarà possibile utilizzare il linguaggio CQL nei "mail template" e saranno disponibili migliorie su alcuni widget (grid, createReport, estensione mappa del linkCard) e sul webservice SOAP.

Rimane fissata per la fine di ottobre anche la conclusione dei lavori di realizzazione dell'interfaccia CMDBuild "mobile", che sarà poi rilasciata verso la metà del mese di novembre. La nuova soluzione viene descritta in modo più approfondito nella notizia successiva.

Da quel momento le attività di sviluppo "core" si concentreranno sulla completa reimplementazione del Grafo delle Relazioni. Il tool sarà riscritto con soluzioni tecniche allo stato dell'arte e con funzionalità aggiuntive che consentiranno di scegliere quali "domini" visualizzare, di evidenziare le dipendenze fra elementi del grafo (analisi di impatto), di "esplorare" cluster di elementi non visualizzabili singolarmente per la loro numerosità.


CMDBuild mobile

Molte delle operazioni svolte nella gestione del ciclo di vita degli asset avvengono "sul campo" (consegna / ritiro di computer e periferiche, inventario, ecc) e risulterebbe particolarmente utile poterle registrare direttamente durante lo svolgimento, evitando ritardi e possibili dimenticanze.

Una soluzione di questo tipo può avere anche ulteriori vantaggi, ad esempio quello di poter inviare al server fotografie dell'asset su cui si sta operando o quello di poter leggere un codice QR e ricevere dal server la scheda completa dell'asset.

Per risolvere alcune di queste esigenze rilasceremo entro la metà di novembre, dopo circa un anno dall'inizio dei lavori, la nuova interfaccia CMDBuild "mobile", utilizzabile su smartphone e tablet.

Dal punto di vista tecnico si tratta di una "app" per dispositivi mobili Android e iOS, realizzata con Sencha Touch, il framework Javascript sviluppato da Sencha (produttore anche del framework Ext JS utilizzato da CMDBuild desktop).

Il dialogo con il server CMDBuild avviene attraverso il suo nuovo web service REST, sviluppato con lo stesso framework Apache CXF, già utilizzato in CDMBuild per il web service SOAP.

CMDBuild mobile implementa le principali funzionalità dell'interfaccia desktop: multilingua, login multigruppo, menu di navigazione, gestione classi con relazioni e allegati, ricerche e filtri, gestione workflow con i widget più utilizzati, gestione report, utilità (impostazioni "app" e gestione log).

La nuova interfaccia mobile sarà resa disponibile a tutti i sottoscrittori del servizio di manutenzione, con un limitato supplemento di costo.

CMDBuild sul campo

Il Comune di Milano ha avviato nei mesi scorsi un progetto di attivazione del sistema CMDBuild per la gestione dei propri asset informativi.

Il personale informatico del Comune di Milano aveva già precedentemente avviato una prima sperimentazione di CMDBuild con risorse interne, configurando il proprio modello dati e popolando le informazioni relative ai propri asset.

Il progetto coinvolge ora Tecnoteca, a cui sono stati richiesti servizi di Formazione, di "Training on the job" (analisi e ottimizzazione del modello dati, sviluppo di un workflow per la movimentazione guidata degli asset, utilizzo operativo dei webservice di CMDBuild), di manutenzione e supporto.

Come generalmente richiesto dalla Pubblica Amministrazione, l'acquisto dei servizi è stato effettuato tramite il Mercato Elettronico (MEPA).

openMAINT news

Procedono nel contempo anche i lavori di sviluppo del progetto openMAINT.

In concomitanza con il rilascio di CMDBuild 2.2.2 sarà rilasciato openMAINT 0.9, l'ultima versione provvisoria prima del rilascio 1.0 previsto per fine anno.

La versione openMAINT 0.9 includerà una importante miglioria nel visualizzatore IFC con la possibilità di spostare oggetti in modo visuale, disporrà di nuove entità per la gestione dei pagamenti associati ad un contratto e delle spese manutentive per unità abitativa, di nuovi report e dashboard sulle stesse tematiche.

Pur essendo openMAINT disponibile solamente da tre mesi, sono già state avviate alcune installazioni, riscontrando un buon livello di soddisfazione degli utilizzatori.

Sono attualmente in corso numerosi ulteriori contatti e si prevede di estendere a breve il numero degli utilizzatori, ottenendo in tal modo informazioni utili per arricchire e stabilizzare il prodotto in vista della ormai vicina versione 1.0.

Complessivamente in tre mesi sono stati effettuati circa 2.000 download e sono pervenute circa 400 richieste di accesso alla demo on line.
.
 
.
.

Ricevi questo messaggio in quanto iscritto alla newsletter di CMDBuild.

 
.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego. Cookie Policy