CMDBuild newsletter n. 46

CMDBuild newsletter n. 46

CMDBuild newsletter n. 46
 
 

CMDBuild newsletter n. 46

.

Novembre 2014

CMDBuild è una applicazione open source per la gestione del database della configurazione (CMDB) degli oggetti e servizi informatici in uso presso il dipartimento IT di una organizzazione e per il controllo dei relativi processi.

Il progetto è promosso dal Comune di Udine e realizzato da Tecnoteca.

Questa newsletter è inviata, ritenendo di far cosa gradita, a chi ha contattato i gestori del progetto per richiedere informazioni e supporto. Se non desiderate ricevere più la newsletter seguite le indicazioni riportate in calce per la disiscrizione.


Lavori in corso

E' stata rilasciata la scorsa settimana la nuova versione CMDBuild 2.2.2, che include le seguenti principali migliorie:

  • indirizzamento di contenuti CMDBuild tramite URL (vedi notizia successiva)
  • estensione del Task Manager con la possibilità di parametrizzare tramite il linguaggio CQL tutti i campi di un mail template
  • possibilità di caricare un file CSV nel widget "Grid"
  • estensione del metodo GetRelationList nel webservice SOAP
  • selezione di entità poligonali (strade, ecc) nell'estensione mappa del widget linkCard
  • bug fixing

Per conoscere i successivi piani di sviluppo del progetto è possibile consultare la pagina della Roadmap sul sito CMDBuild, di cui abbiamo pubblicato nei giorni scorsi una versione aggiornata.

Fra le attività più significative pianificate nel 2015 ricordiamo in particolare il nuovo Grafo delle Relazioni (primo semestre) e nuove possibilità di configurazione del layout, dei valori di default e dei criteri di validazione nelle form di gestione dati (secondo semestre).

Accesso alle risorse di CMDBuild via URL

E' una estensione richiesta da tempo da diversi utilizzatori, interessati ad ottenere il posizionamento su una scheda dati di CMDBuild in funzione di un evento esterno.

La funzionalità può essere ad esempio utile per inserire nelle mail di notifica di CMDBuild il link alla pagina del ticket, per consentire al software di gestione di un centralino telefonico di aprire la scheda di un cliente, per visualizzare la scheda di un asset leggendo un codice QR, ecc.

Con CMDBuild 2.2.2 è stato fatto un primo passo in tale direzione, risolvendo le situazioni più semplici.

Un esempio di URL già utilizzabile è il seguente:

http://localhost:8080/cmdbuild#classes/Employee/cards/Code~05

che produrrà l'apertura della scheda dell'impiegato con matricola "05", supponendo di avere sul server locale una istanza "cmdbuild" con una classe "Employee" in cui sia definito un attributo univoco "Code".

Il meccanismo progettato per indirizzare via URL una risorsa di CMDBuild potrà essere poi esteso in diversi modi, specificando ad esempio:

  • una scheda di una classe ed il metodo "edit" per modificarla
  • una classe ed un filtro in modo da visualizzare una lista ridotta di schede
  • un filtro già configurato in CMDBuild ed ottenendo un risultato equivalente
  • un report ed il metodo "print" per stamparlo
Le estensioni sopra descritte saranno progressivamente attivate nei prossimi rilasci.

CMDBuild sul campo: Gruppo Banca Sella

Per rendere efficienti i processi IT e allinearli alle best practice internazionali e alla normativa vigente, l’Area IT del Gruppo Banca Sella ha recentemente deciso di dotarsi di un sistema CMDB.

A seguito di una breve indagine di mercato è stato individuata l'applicazione CMDBuild e si è proceduto a verificare congiuntamente le funzionalità disponibili ed il grado di copertura dei requisiti da risolvere.

Avendo appurato il grado di flessibilità di CMDBuild e la possibilità di estenderne l'utilizzo in modo graduale alle diverse aree interessate, nella scorsa primavera è stata decisa l'acquisizione dello strumento.

Nei mesi successivi è stato configurato il modello dati, con particolare riferimento all'area server ed applicazioni, sono stati importati nel CMDB archivi preesistenti e sono stati implementati alcuni connettori per l'importazione / esportazione automatica di dati da / verso altre applicazioni.

A completamento di questa prima fase di attività sono in corso ulteriori approfondimento in altre aree di lavoro, con una conseguente estensione del modello dati e l'importazione di altri archivi pregressi.

Notizie dal progetto openMAINT

In parallelo con CMDBuild 2.2.2 è stato rilasciato openMAINT 0.9

La nuova versione, basata sull'ultimo rilascio di CMDBuild, comprende un flusso aggiuntivo semplificato nel workflow di manutenzione a guasto, nuove entità per la gestione dei pagamenti associati ad un contratto e per la gestione delle spese manutentive per unità abitativa, nuovi report e nuove dashboard relativi alle stesse tematiche.

openMAINT è stato anche recentemente presentato all’evento “BIM Day”, organizzato a Udine lo scorso 31/10 a cura dell'ente di formazione IAL, in collaborazione con Fermat Design.

Il seminario ha analizzato gli sviluppi e gli obiettivi delle metodologie BIM, dalle origini alle implementazioni più recenti, presentando in particolare le nuove funzionalità di Archicad 18.

E' stato poi messo l'accento sui vantaggi garantiti della reale interoperabilità fra gli strumenti di modellazione BIM ed altre soluzioni software, in particolare strumenti come openMAINT che aggiungono nuove dimensioni (economica, manutentiva, di sostenibilità energetica) alle classiche informazioni spaziali e temporali.


Nuovi strumenti per il supporto clienti

Anche Tecnoteca coglie l'opportunità di utilizzare lo strumento CMDBuild per gestire la propria organizzazione ed i propri processi IT.

Da tempo sono gestiti nell'istanza interna di CMDBuild i progetti in corso di sviluppo (clienti, commesse, attività) con report di controllo che riepilogano le ore consuntivate su ciascuna commessa / attività a fronte delle ore inizialmente pianificate.

Sono state poi attivate nuove funzioni e nuovi processi nell'area CRM (prospect, richieste di contatto, attività svolte).

E' ora in test con un alcuni clienti un nuovo processo di incident Management / Request Fulfillment tramite cui è possibile registrare, gestire e controllare le richieste di supporto pervenute al nostro personale di Helpdesk.

Dal prossimo mese di gennaio il sistema sarà esteso a tutti i clienti con i quali sarà attivo il servizio di manutenzione per CMDBuild o per openMAINT.

.
 
.
.

Ricevi questo messaggio in quanto iscritto alla newsletter di CMDBuild.

 
.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego. Cookie Policy