CMDBuild newsletter n.05

CMDBuild newsletter n.05

CMDBuild newsletter n.05
 
 

CMDBuild newsletter n.05

.

Avanzamento del progetto

Le attività di sviluppo del progetto si sono concentrate dopo l'ultimo rilascio sullo sviluppo di importanti estensioni al sistema di workflow.

Sono ora gestiti i blocchi di attività XPDL (Activity block) e sono disponibili numerose nuove possibilità per configurare automatismi anche complessi nel disegno del workflow (esecuzione di tool condizionali, avvio e avanzamento di un processo da un altro processo, esecuzione di una generica funzione PostgreSQL, caricamento di un documento allegato, ecc).

Relativamente all'interfaccia utente l'operatore può ora scegliere se salvare un'attività per completarla in un secondo momento, oppure avanzare nel flusso, accedendo in tal caso automaticamente sull'attività successiva se di sua competenza.
I vari gruppi di utenti interessati possono inoltre condividere ed interrogare note sull'avanzamento del processo.
E' da poco ripreso il previsto sviluppo di funzionalità per la "stampa unione" di documenti, prodotta attraverso la popolare suite OpenOffice tramite il sistema di integrazione MystiqueXML (prodotto dalla società italiana Yacme).

Sono inoltre iniziate attività per:

  • la configurazione nel Modulo Schema di menu gerarchici e personalizzabili in modo differenziato per i diversi gruppi di utenti
  • la gestione integrata in CMDBuild di "viste" definite dall'utente, sia in modo guidato (dal TAB "Lista" o dal TAB "Report") che dall'amministratore del sistema tramite scrittura di query SQL
  • la integrazione di componenti Ajax per una migliore usabilità dell'applicazione

CMDBuild "sul campo"

Anche il Comune di Bologna ha scelto CMDBuild per la gestione dei propri asset informatici.

E' stata avviata nei giorni scorsi, con il supporto dei gestori del progetto, una prima fase di attività dedicata alla definizione del modello dati, alla raccolta e importazione delle informazioni disponibili, alla configurazione ed attivazione delle interfacce con i sistemi di automatic inventory (OCS Inventory) e di gestione documentale (Alfresco).

E' successivamente pianificata una seconda fase di lavoro dedicata alla analisi e configurazione di alcuni processi di gestione degli asset.

Si stanno nel frattempo concludendo i lavori di avviamento del sistema all'Avvocatura dello Stato di Roma, dove sono stati implementati in ottica ITIL i workflow principali (gestione incidenti, richiesta servizi, richiesta modifiche, ordini di lavoro) e dove il sistema CMDBuild sarà avviato in produzione dal mese di febbraio.

 


Utilizzo del forum

In occasione del recente restyling del sito di CMDBuild è stato attivato un forum per rafforzare i canali di comunicazione fra i gestori e gli utilizzatori del progetto.

Il forum comprende un'area tecnica nella quale sono già presenti alcuni primi interventi e che rappresenta normalmente lo strumento più richiesto e più utilizzato.

Sono state però anche predisposte ulteriori aree dedicate a:

  • aspetti organizzativi dell'utilizzo del sistema, con previsti interventi a cura della società Cogitek, esperta delle best practice ITIL
  • collaborazione fra utilizzatori, per stimolare lo scambio di esperienze e di materiale (modelli dati, schemi di workflow, template di report, ecc) fra chi sta già lavorando con CMDBuild
  • testimonianze di utilizzo, tramite cui i gestori del progetto si auspicano di raccogliere dei feedback sul numero di installazioni attive e sugli aspetti positivi e negativi riscontrati nell'avviamento del sistema

Invitiamo gli utilizzatori di CMDBuild ad utilizzare quanto più possibile lo strumento del forum per riportare le proprie domande e per suggerire delle risposte a messaggi di altri utenti.

 


Rassegna stampa

Segnaliamo due libri in cui è citato il progetto CMDBuild.

Nel primo, recentemente pubblicato dalla casa editrice Hoepli, Alessandro Sinibaldi descrive metodologie operative per l'analisi e la gestione del rischio IT.

E' disponibile in rete una presentazione di alcuni degli argomenti trattati nel libro, rilasciata con licenza aperta GFDL.

Alcune impressioni dell'autore ed i riferimenti al materiale disponibile sono riportati nell'area del sito di CMDBuild dedicata alla rassegna stampa.

Il secondo volume è invece stato realizzato da Carlo Daffara nell'ambito del progetto europeo FlossMetric e pubblicato con licenza Creative Commons (liberamente scaricabile e ridistribuibile).

Ad una prima parte di presentazione dei principali aspetti del modello open source segue un catalogo delle più note e diffuse applicazioni open source disponibili.

Sul sito del progetto CMDBuild sono disponibili i riferimenti per il download del testo.

.
 
.
.

Ricevi questa newsletter in quanto iscritto alla newsletter di CMDBuild.

 
.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego. Cookie Policy