ITIL


CMDBuild si ispira alle “best practice” ITIL, cui è pienamente "compliant" sia nella implementazione ed aggiornamento del CMDB che nei meccanismi resi disponibili per la configurazione ed utilizzo dei processi di gestione IT.

 

itil

Information Technology Infrastructure Library

Ai Sistemi Informativi si richiede spesso un incremento di efficacia riducendone nel contempo il budget.

La soluzione più ragionevole a disposizione dei manager IT per mantenere i livelli di servizio richiesti è a quel punto quella di adottare un sistema di IT Governance riorganizzando nel contempo i processi di gestione in termini di flussi, ruoli e responsabilità.

ITIL (IT Infrastructure Library) è un modello composto da linee guida e "best practice" per la gestione dei servizi informatici, adottato con successo in diversi contesti e descritto in apposite pubblicazioni.

Sviluppato per l’ICT del Governo inglese alla fine degli anni '80 si sono ormai diffuse in tutto il mondo affermandosi in poco tempo quale "standard de facto", non proprietario, ed ispirando le recenti norme ISO / IEC 20000 (precedentemente BS 15000).

Le aree in cui è suddiviso ITIL (core books) nella nuova versione V3 comprendono:

  • Service Strategy: allineamento fra il business ed i servizi IT
  • Service Design: progettazione dei servizi di Service Management
  • Service Transition: gestione del cambiamento e avvio in produzione
  • Service Operations: gestione dei processi operativi
  • Continual Service Improvement: miglioramento continuo dei servizi
Fra i principali vantaggi di ITIL ricordiamo:
  • facilità di adozione grazie alla filosofia “adopt and adapt” (il metodo va adattato alle singole situazioni aziendali ed attivato in modo graduale e mirato)
  • approccio per processi
  • forte specializzazione e completo orientamento ai servizi informatici
  • visione sistemica ed integrata dell’ambiente IT
  • approccio proattivo alla gestione dei servizi
  • in definitiva migliore qualità e minori costi

Fra i processi più noti coperti da ITIL ci sono in particolare quelli dell'ambito progettuale ed operativo, fra cui:

  • Change Management
  • Configuration Management
  • Event Management
  • Incident Management
  • Problem Management
  • Service Catalogue Management

 

Processi ITIL

Per ogni processo ITIL considera la descrizione, i componenti di base, i criteri e gli strumenti consigliati per la misura della qualità del servizio, i ruoli e le responsabilità delle risorse coinvolte, i punti di integrazione con gli altri processi (per eliminare duplicazioni e inefficienze).

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego. Cookie Policy