Roadmap

Luglio  2019 - CMDBuild 3.1

CMDBuild 3.1 includerà:

  • implementazione di un nuovo meccanismo per l’import / export di dati tramite file CSV;
  • nuovi automatismi nella modifica delle schede dati;
  • bug fix.

Il nuovo meccanismo per l’import / export di dati tramite file CSV consentirà di:

  • configurare uno o più template (lista di colonne e mappatura sul modello dati di CMDBuild) per l’import e l’export dei dati relativi ad una data classe;
  • eseguire le operazioni in modo batch automatico;
  • importare file CSV in modalità “merge”, eseguendo quindi in automatico le operazioni di inserimento / modifica / cancellazione (o modifica stato) per sincronizzare i dati preesistenti.

I nuovi automatismi nella gestione delle schede dati saranno estesi con la possibilità di:

  • impostare tramite codice javascript il contenuto di un campo in uscita da un altro campo;
  • visualizzare come fieldset aggiuntivo nella pagina principale le relazioni di un "dominio" predefinito;
  • estendere il meccanismo per nascondere un campo in uscita da un altro campo, con la possibilità di mantenerlo visibile ma non editabile

 

Luglio 2019 - CMDBuild READY2USE 2.0

La versione 2.0 di CMDBuild READY2USE includerà:

  • dashboard di controllo per gli operatori del Service Desk;
  • gestione avanzata degli SLA per il controllo dei processi del Service Desk;
  • nuovo workflow di Problem Management;
  • estensione del processo di Asset Management (movimentazione asset) che sarà anche integrato con il processo di Request Fulfillment;
  • nuovo connettore con Amazon AWS [https://aws.amazon.com/it/] per recuperare le informazioni aggiornate sulle configurazioni dei server utilizzati;
  • altre migliorie minori: gestione catalogo hardware, refactoring stampa etichette QR, vista con utilizzo e scadenza licenze, revisione di alcuni report.

 

Luglio 2019 - openMAINT 2.0

La versione 2.0 di openMAINT includerà:

  • refactoring del modello dati per riavvicinarlo a quello di CMDBuild READY2USE ed agevolare il porting di alcune funzionalità fra le due applicazioni;
  • dashboard di controllo per gli operatori che ricevono le segnalazioni di guasto;
  • gestione avanzata degli SLA per il controllo del processo di manutenzione a guasto;
  • revisione del flusso dell’Ordine di Lavoro della manutenzione preventiva, con gestione di checklist e aggiornamento automatico nel database della condizione degli asset coinvolti;
  • nuovi report dedicati alla manutenzione preventiva (dashboard di controllo, report con indicazioni grafiche, ecc).

 

Dicembre 2019 - CMDBuild 3.2

In questa release confluiranno nuove funzionalità che per motivi di tempo non hanno trovato posto nei rilasci 3.0 e 3.1, e ne recupereremo alcune altre presenti nella versione 2.5 e temporaneamente non implementate (in particolare le dashboard).

 

 


La roadmap descritta è puramente indicativa e potrà subire variazioni anche significative in funzione delle scelte tecniche dei gestori del progetto e delle richieste dei clienti.

 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego. Cookie Policy