Verticalizzazioni standard

CMDBuild READY2USE Logo

Applicazione già configurata per la gestione dell’IT Governance, ITIL compliant


openMAINT Logo

Applicazione già configurata per la gestione di proprietà immobiliari e della loro manutenzione

News

Tutte le novità sul progetto CMDBuild

RomaCittàOpen2011_Header

L'incontro è organizzato a Roma l'8 aprile prossimo, in collaborazione da Yacme Srl, Tecnoteca Srl e Seacom Srl con l'obiettivo di promuovere il software open source tramite la presentazione di alcuni importanti casi di successo.

La sede dell'incontro è l'Hotel dei Congressi - Viale Shakespeare, 29 - Roma EUR.

Nel corso di una mattinata di lavoro si parlerà di:

  • L'Open Source oggi. Dalla teoria alla gestione quotidiana di strutture IT complesse - Massimo Carnevali (Responsabile Settore Tecnologie Informatiche Comune di Bologna) interviene insieme a Davide Dozza (Mantainer italiano OpenOffice.org
  • La migrazione dell'ambiente Office ad Open Office : una realtà consolidata - Carlo Berutti (Dirigente Responsabile S.C. SIeT E.O. Ospedali Galliera di Genova) interviene insieme a Maurizio Berti (Responsabile area migrazione Open Source Yacme)
  • Gestire e governare il patrimonio degli asset IT e non solo: CMDBuild - Antonia Consiglio (Responsabile Ufficio CED Avvocatura dello Stato) interviene insieme a Fabio Bottega (Tecnoteca - Mantainer progetto CMDBuild)
  • Le nuove frontiere della collaborazione aziendale: Zimbra Collaboration Suite - Antonio Dente (O.A. & Communication Manager di Fameccanica Data SpA, JV Procter & Gamble - gruppo Angelini) interviene insieme a Stefano Pampaloni (AD Seacom)

E' disponibile il programma PDF dell'incontro.

La partecipazione all'evento è gratuita ma si richiede di compilare la scheda di adesione o la form on line.  

Nel corso dell'evento sono state proposte numerose presentazioni di casi concreti, fra cui segnaliamo quelli dell'Avvocatura dello Stato (dott.ssa Consiglio) e del Consiglio Regionale Toscana (dott. Cammelli) che hanno anche citato l'utilizzo di CMDBuild come sistema di Asset Management in uso presso il proprio Ente.

Sono disponibili ulteriori informazioni e le slide delle presentazioni nella sezione dedicata a Convegni e Workshop.

La nuova versione comprende le seguenti migliorie:

  • riattivazione della funzione di importazione dati da file in formato CSV ed integrazione della funzionalità di esportazione CSV
  • realizzazione di un nuovo strumento visuale per la gestione delle mail in ingresso ed uscita all'interno del flusso dei workflow
  • miglioramento di funzioni di interfaccia utente, fra cui il ripristino della funzione di "clonazione" delle card e della possibilità di definizione dei criteri di ordinamenti delle schede
  • miglioramento della procedura di setup per l'installazione iniziale e realizzazione di un sistema automatico ("Patch Manager") per l'applicazione delle patch nel database
  • messa a punto di un linguaggio denominato CQL (CMDBuild Query Language) per la definizione di query e filtri sui dati in modo coerente coi profili di sicurezza definiti nel sistema, per ora utilizzabile in alcuni strumenti visuali del workflow


E' poi stata rilasciata la "Portlet" standard di CMDBuild, attivabile sui portali JSR 168, fra cui in particolare il prodotto open source Liferay.

La portlet costituisce una interfaccia semplificata di accesso alle funzionalità di CMDBuild attivabile in un portale intranet e quindi utilizzabile dagli utenti non tecnici per aprire ticket, avviare altri processi, visualizzare schede, ecc
Fra le caratteristiche della "Portlet" ricordiamo:

  • visualizzazione e avvio di processi (in base ai privilegi dell'utente connesso)
  • visualizzazione, modifica e creazione di card (in base ai privilegi dell'utente connesso)
  • interfaccia grafica adattiva basata sui privilegi dell'utente connesso
  • controlli visuali integrati nel workflow per il caricamento di allegati multipli all'avvio di un processo, per l'invio di mail (con supporto a SSL) e per la compilazione di note con editor HTML


La pubblicazione dei manuali aggiornati alla versione 1.1 sarà effettuata nelle prossime settimane.

 

También está disponible en español el folleto de presentación de la aplicación.

 

Descarga CMDBuild 1.0

CMDBuild sarà presentato all'evento "ITIL e PMBOK, Service management and project management a confronto", che si terrà a Firenze il 1 luglio 2009 presso la Sala Affreschi del Consiglio Regionale della Toscana.

Obiettivo dell'incontro è l’analisi dei tanti punti di contatto fra le metodologie ITIL e PMBOK, entrambe di ausilio nell'organizzare nuovi prodotti e servizi con criteri di qualità, dalla fase iniziale di  progettazione a quelle successive di gestione in esercizio.

 

Visualizza le foto dell'evento e consulta le slide degli interventi

 

 

Fabio Bottega presenta la versione 1.0 beta di CMDBuild.

 

Il sistema CMDBuild sarà prossimamente attivato a Roma presso l'Avvocatura dello Stato per la gestione degli asset informatici in uso presso l'Ente.

CMDBuild dovrà supportare i processi di gestione delle attività IT, che saranno rivisti dai responsabili del CED secondo le indicazioni ITIL.

Saranno in particolare approfonditi i processi di Configuration Management e di Help Desk.

Una fase preliminare di formazione si porrà l'obiettivo di introdurre il personale CED ai principi ITIL, motivandolo sugli aspetti della qualità e dell'efficienza del servizio, e di ottenere un quadro della situazione attuale rapportato al modello teorico descritto dalle "best practice". 

Subito a seguire sarà attivato il sistema CMDBuild, modellato per gestire le entità informative e supportare i processi individuati in fase di analisi ITIL. 

Oltre alla sede centrale di Roma l'Ente ha sedi distrettuali in ciascun capoluogo di regione e, comunque, dove siano istituite sedi di corte d'appello.

avvocatura

Con qualche ritardo sui tempi previsti è stata rilasciata in data 23 aprile 2007 la versione 0.60 beta di CMDBuild.

Si tratta della attesa nuova versione comprendente l'integrazione del sistema di workflow basato su Enhydra Shark e dell'interfaccia con l'applicazione open source OCS Inventory.

Per una descrizione dettagliata delle modalità di utilizzo delle nuove funzionalità si rimanda agli specifici manuali "Workflow Tutorial" ed "External Connectors".

Data la complessità e l'estensione delle nuove implementazioni è stata scelta la strada di pubblicare una versione "beta", che sarà sottoposta nei prossimi giorni ad ulteriori test anche con l'aiuto degli utilizzatori del sistema che ci segnalassero eventuali "bug" incontrati.

La versione 0.60 definitiva sarà rilasciata entro un paio di settimane non appena risulteranno stabili le eventuali correzioni effettuate.

A due mesi dalla versione beta è stata rilasciata in data 25 giugno 2007 la versione 0.60 finale di CMDBuild.

Si tratta della versione comprendente l'integrazione del sistema di workflow basato su Enhydra Shark e dell'interfaccia con l'applicazione open source OCS Inventory.

Le attività di stabilizzazione della versione beta sono state agevolate da segnalazioni pervenute dagli utilizzatori che hanno contribuito al test e che cogliamo l'occasione per ringraziare.

Per una descrizione dettagliata delle modalità di utilizzo delle nuove funzionalità si rimanda agli specifici manuali "Workflow Tutorial" ed "External Connectors".

Il "Workflow Tutorial" è basato sulla descrizione passo per passo delle fasi di definizione, importazione ed utilizzo in CMDBuild di un processo semplificato di Help Desk.

E' stata rilasciata in data 6 settembre 2007 la versione 0.61 di CMDBuild.

La nuova versione comprende le seguenti migliorie:

  • è stata aggiunta la possibilità di importare report disegnati esternamente in ambiente JasperReports con l'editor visuale IReport
  • viene fornito un nuovo programma guidato di installazione (setup)
  • sono state realizzate migliorie funzionali commissionate da utilizzatori del sistema (lookup multilivello, attributi con colore sfondo e righe separatrici, visualizzazione relazioni raggruppate per dominio, scelta classe di apertura dell'applicazione ed altre minori)
  • è stata eliminata la necessità di eseguire una procedura di riallineamento ID dopo ogni restore del database
  • sono stati risolti alcuni bug segnalati dagli utilizzatori

Proseguono nel frattempo le attività di realizzazione dell'interfaccia con il sistema di gestione documenti Alfresco che dovrà supportare CMDBuild nell'archiviazione di allegati alle schede gestite nel sistema.

Per l'installazione dell'applicazione, in modalità manuale o tramite setup guidato, seguire le indicazioni fornite dal Technical Manual.

E' stata rilasciata in data 21 novembre 2007 la versione 0.7 di CMDBuild.

La nuova versione comprende le seguenti migliorie:

  • è stata aggiunta l'integrazione con il sistema di gestione documentale Alfresco per gestire documenti allegati alle schede di CMDBuild
  • è stata riportato all'interno del Modulo Schema il wizard per la configurazione dei connettori con database esterni
  • nello stesso wizard è stata aggiunta una nuova opzione per configurare l'avvio automatico di nuovi processi a fronte della ricezione di mail, con campi standard o strutturati in sottocampi di libera definizione
  • sono state realizzate migliorie funzionali minori (attributi con colore testo, nuovi operatori nella pagina di ricerca)
  • sono state migliorate le prestazioni di alcune funzionalità (gestione relazioni e import)
  • sono stati risolti alcuni bug segnalati dagli utilizzatori

Per l'installazione dell'applicazione, in modalità manuale o tramite setup guidato, seguire le indicazioni fornite dal Technical Manual.

E' stata rilasciata in data 22 aprile 2008 la versione 0.8 di CMDBuild.

La nuova versione comprende le seguenti migliorie:

  • integrazione con Open Office, realizzata tramite la libreria MystiqueXML rilasciata dalla società italiana Yacme, per ottenere funzionalità di "Stampa unione" fra modelli di documenti configurati in Open Office e dati estratti da CMDBuild
  • importanti estensioni al sistema di workflow: nuovi tool automatici (esecuzione di una generica funzione PostgreSQL, avvio e avanzamento di un processo da un altro processo) ora eseguibili anche in modo condizionato, disponibilità di ulteriori funzioni interattive (upload documenti, stampa report), gestione di sottoblocchi di attività, migliorie all'interfaccia utente
  • risoluzione di alcuni bug segnalati dagli utilizzatori

Per l'installazione dell'applicazione, in modalità manuale o tramite setup guidato, seguire le indicazioni fornite dal Technical Manual.

La pubblicazione dei manuali aggiornati alla versione 0.8 sarà effettuata nei primi giorni del mese di maggio.

Il Premio FORUM PA Protagonisti dell'Innovazione - 1° edizione è una iniziativa premiale del FORUM PA, in collaborazione con Il Sole 24 Ore - Nòva.

Antonia Consiglio, responsabile dell'Ufficio CED dell'Avvocatura dello Stato di Roma e candidata al Premio Innovazione nella categoria "Semplificazione", descrive in una scheda sul sito di Forum PA le attività svolte per introdurre la gestione per processi nell'ambito del servizio erogato dai servizi informativi agli utenti interni dell'Ente.

Si tratta di un progetto basato sulle "best practice" ITIL e sul sistema CMDBuild, introdotti nell'Ente con il supporto di Cogitek e Tecnoteca rispettivamente.

Sulla stessa scheda è possibile votare per il progetto, aiutandolo ad entrare nella top list dei 25 Innovatori selezionati nell'ambito del premio.

L'obiettivo organizzativo perseguito dalla dott.ssa Consiglio è stato quello di attivare un sistema per la gestione del Configuration Management Data Base (CMDB) e del Catalogo Servizi, con la formalizzazione dei principali processi operativi fra cui la Gestione Eventi (Incidenti, Richieste di Servizio, Richieste di Informazioni) e la Gestione delle Richieste di Modifica standard e non standard.

A questo si è poi aggiunta la scommessa, superata in modo del tutto positivo, di utilizzare soluzioni tecnologiche completamente basate su componenti open source.

La nuova organizzazione, con le funzioni relative al CMDB ed al Service Desk, è stata avviata in produzione all'Avvocatura dello Stato nel febbraio 2008 a soli cinque mesi di distanza dall'avvio del progetto.

Friuli InnovazioneITIL è un insieme di indicazioni e linee guida per organizzare ed erogare al meglio i Servizi Informativi.
Il Seminario presenta vantaggi e modalità di funzionamento del modello, i cui benefici saranno testimoniati anche dal caso aziendale del Comune di Udine presentato da Antonio Scaramuzzi.
L'evento si terrà il 29 maggio 2008 alle ore 15,00 presso il Parco Scientifico e Tecnologico Luigi Danieli di Udine.
L'iscrizione all'evento può essere effettuata gratuitamente tramite il sito di Friuli Innovazione dove è anche disponibile il programma dell'incontro.

E' stata rilasciata in data 12 agosto 2008 la versione 0.9 di CMDBuild.

La nuova versione comprende le seguenti migliorie:

  • integrazione di una nuova interfaccia utente basata sulla libreria Prefuse e su tecnologia Flash per la navigazione visuale nel grafo delle relazioni definite fra le schede archiviate in CMDBuild
  • disponibilità di un nuovo oggetto denominato "Vista" con cui salvare la definizione di filtri e query personalizzate e navigare poi nei dati corrispondenti con le funzionalità disponibili nelle normali classi dell'applicazione (al momento utilizzabili solo in lettura e salvando i criteri di filtro impostati nelle pagine di ricerca o impostando manualmente la definizione SQL, a breve anche salvando i criteri di definizione di un report e con wizard per integrare tabelle di altre applicazioni basate su database PostgreSQL)
  • integrazione con LDAP (nell'implementazione OpenLDAP) come ulteriore fonte dati per la sincronizzazione di classi CMDBuild con sistemi esterni, utile in particolare per allineare la classe degli utenti dei servizi IT (normalmente presente nel modello logico del database) con sistemi di autenticazione che ammettano il protocollo LDAP, fra cui Active Directory (è disponibile un breve How To
  • nuove estensioni al sistema di workflow: gestiti per un processo punti di avvio multipli riservati a gruppi di utenti diversi, gestiti filtri personalizzati per restringere gli insiemi di schede correlabili al processo, migliorate le prestazioni 
  • sviluppo di due nuovi wizard per produrre report ad una data pregressa o evidenziando le differenze riscontrate fra due date pregresse specificate
  • risoluzione di alcuni bug segnalati dagli utilizzatori

Per l'installazione dell'applicazione, in modalità manuale o tramite setup guidato, seguire le indicazioni fornite dal Technical Manual.

La pubblicazione dei manuali aggiornati alla versione 0.9 sarà effettuata nella seconda metà del mese di agosto.

itsmf2008.jpg

Si terrà a Milano il 12 novembre 2008 presso Atahotel Executive in via Don Luigi Sturzo 45 la quinta conferenza annuale di itSMF Italia.
Presso lo stand di Cogitek Srl sarà possibile ricevere informazioni e materiale illustrativo sul progetto CMDBuild, essendo anche informati sulle ultime evoluzioni del prodotto avviato verso il rilascio 1.0 che renderà disponibile la nuova interfaccia utente basata su tecnologia Ajax.
Fra gli eventi della giornata segnaliamo in particolare l'intervento del dott. Cammelli, Responsabile settore tecnologie informatiche del Consiglio regionale della Toscana, che presenterà lo stato di avanzamento del progetto CMDBuild scelto dal proprio Ente per la gestione degli asset informatici secondo le best practice ITIL.
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito itSMF Italia dove è possibile sia registrarsi all'evento che consultare il programma completo della manifestazione.


Ulteriori informazioni sull'evento sono consultabili nella sezione relativa ai convegni e workshop.

E' disponibile e on-line da oggi la prima preview di CMDBuild nella nuova architettura e veste grafica in corso di sviluppo per il rilascio della prossima versione 1.0

Il Modulo di Amministrazione comprende una prima implementazione di circa la metà delle funzioni previste (mancano ancora la possibilità di disegnare menù personalizzati e quasi tutte le funzioni di impostazione), mentre del Modulo di Gestione è stata inserita all'ultimo momento la sola visualizzazione della lista delle righe appartenenti alla classe selezionata.

Lo sviluppo è al momento in uno stato pre-alfa e siamo del tutto consapevoli dei numerosi bug e limitazioni presenti, abbiamo scelto ugualmente di pubblicare questa prima demo in occasione dell'invio della newsletter di novembre al solo scopo di aggiornare gli utilizzatori di CMDBuild sulle evoluzioni in corso mettendo a disposizione qualcosa di concreto da poter visionare.

L'applicazione gira su un server servito da una linea internet di basse prestazioni ed il suo utilizzo potrà quindi risultare rallentato, segnaliamo inoltre che, rendendo accessibili pubblicamente funzionalità del Modulo di Amministrazione abilitate ad agire sulla struttura del database modificando ed anche eliminando oggetti, il modello dati potrà essere risultare incongruente o comunque poco significativo.

La preview sarà aggiornata nelle prossime settimane con il progressivo avanzamento dei lavori di sviluppo.


L'URL per accedere alla preview è: http://preview.cmdbuild.org/

Username e password sono "admin" / "admin".

I test di accesso sono stati al momento effettuati solamente con Mozilla Firefox in ambiente Windows e Linux.

Contrariamente alla attuale versione 0.9, l'accesso al Modulo di Amministrazione avviene dopo il login cliccando in un qualunque punto del box in alto al centro (quello con il nome dell'utente ed il link per il logout), dove se l'utente possiede i privilegi necessari comparirà il link per accedervi. Allo stesso modo si potrà ritornare poi nel Modulo di Gestione dati.

Fra le funzionalità già disponibili, segnaliamo la possibilità di ordinamento e spostamento delle colonne dati nel Modulo di Gestione e la possibilità di modificare l'ordine degli attributi trascinandoli semplicemente con il mouse nel Modulo di Amministrazione.



E' confermata la partecipazione di CMDBuild al Forum PA 2009 che si terrà a Roma dall'11 a 14 maggio prossimi.

CMDBuild sarà presente nel Padiglione 9, allo stand 18 I, in posizione centrale nell'area "Amministrare 2.0" .

La partecipazione è organizzata congiuntamente dal Comune di Udine, da Tecnoteca e da Cogitek

Nel corso della manifestazione saranno fornite ai visitatori informazioni sul progetto e presentate dimostrazioni di funzionamento dell'applicazione, con particolare riferimento alla nuova versione 1.0 beta.

Si invitano le persone interessate a segnalare tramite la pagina dei contatti la data e orario indicativo della propria presenza per consentirci di rendere disponibile un referente del progetto con cui discutere in modo personalizzato approfondimenti tecnici, organizzativi o commerciali.

Oltre alla revisione del layout, con soluzioni improntate alle scelte grafiche del web 2.0, si è proceduto ad una ristrutturazione dei contenuti ed alla integrazione di nuove funzionalità ora disponibili.

Per quanto riguarda in particolare i contenuti sono state ampliate le pagine descrittive delle caratteristiche funzionali e tecnologiche del progetto, ora facilmente accessibili direttamente dalla home page.

E' stata inoltre arricchita la sezione dedicata alla documentazione con nuove funzionalità di presentazione (Slideshare ed Issuu).

Come i precedenti, anche il nuovo sito è stato realizzato con il noto CMS open source Plone.

E' stata rilasciata in data 5 maggio 2009 la versione 1.0 beta di CMDBuild.

La nuova versione offre una migliorata esperienza dell'utente grazie all'uso della tecnologia Ajax nell'interfaccia grafica.

Tutte le principali funzionalità della precedente versione sono state riviste e potenziate, sia per quanto riguarda il Modulo di Amministrazione che per il Modulo di Gestione.

Completamente nuovo è il webservice SOAP, che permette di integrare all'interno di applicativi esterni le principali funzionalità di CMDBuild sia di amministrazione che di gestione dati.

Per maggiori dettagli funzionali e tecnici si rimanda rispettivamente alle sezioni Caratteristiche e Tecnologia.

Per scaricare il codice sorgente si rimanda alla pagina di download.

Per l'installazione dell'applicazione, in modalità manuale o tramite setup guidato, seguire le indicazioni fornite dal Technical Manual.

Per indicazioni sull'utilizzo consultare gli altri manuali.