CMDBuild Newsletter n. 58

CMDBuild Newsletter n. 58

CMDBuild Newsletter n. 58
 
 

CMDBuild Newsletter n. 58

.
CMDBuild

Novembre 2016

Sommario

Un autunno di novità 

Lavori in corso

openMAINT sul campo: Edisu Piemonte

Prossimi webinar

CMDBuild e openMAINT al CEBIT di Hannover

.
.

Un autunno di novità

Sta terminando un autunno molto intenso per Tecnoteca e per il progetto CMDBuild.

Vi ricordiamo le tappe principali e vi segnaliamo i link dove trovare i risultati prodotti.

Abbiamo iniziato con il CMDBuild DAY 2016 che si è tenuto quest'anno in videoconferenza lo scorso 4 ottobre. Durante una intera giornata di lavoro sono stati presentati 16 case history da relatori di 7 nazioni diverse in tutti i continenti. Tutti i video sono disponibili on line e forniscono una importante panoramica sulle possibilità offerte da CMDBuild.

Il 18 ottobre è stato rilasciato CMDBuild 2.4.2, con il nuovo sistema per creare tematismi, migliorie prestazionali ed altre importanti novità, potete scaricarlo da qui.

Il 14 novembre è stato poi rilasciato openMAINT 1.1, con il nuovo portale Self-Service ed una completa revisione della manutenzione programmata e a soglia, questa è la pagina di download.

Il 24 novembre è stato infine rilasciato CMDBuild READY2USE 1.1, con i nuovi ordini di lavoro dinamici, nuovi report per il controllo degli SLA di "Incident" e "Request" e la stampa di etichette con barcode e QR-code, qui trovate l'annuncio.

Per rimanere sempre aggiornati sul nostro lavoro potete seguirci su Linkedin e su Twitter, oltre che ovviamente sui nostri siti di Tecnoteca, CMDBuild ed openMAINT.


.

Lavori in corso

Come annunciato nel video che abbiamo presentato al CMDBuild DAY con l'aggiornamento sullo stato del progetto, la funzionalità più importante a cui stiamo ora lavorando è quella del "clustering" dell'applicazione lato server.

In altre parole la nuova funzionalità consentirà di mantenere attive in parallelo più istanze CMDBuild funzionanti su sistemi Tomcat diversi e residenti su server diversi.

Questo da un lato garantirà il funzionamento complessivo del sistema anche in caso di guasto ad una delle istanze Tomcat utilizzate, risolvendo l'unico effettivo “single point of failure” attualmente presente.

Dall'altro consentirà, durante il normale utilizzo di CMDBuild, di distribuire il carico di lavoro su più server nel caso di un numero elevati di accessi concorrenti, rendendo il sistema “scalabile” senza limitazioni se non il numero di server disponibili.

Alla scalabilità del server sarà aggiunto un utilizzo più efficiente del database.

Già ora è possibile configurare più istanze di PostgreSQL in modalità master‐slave, “promuovendo” manualmente o automaticamente uno “slave” a “master” in caso di guasto. Un passo ulteriore incluso negli sviluppi in corso sarà quello di utilizzare le istanze “slave” di PostgreSQL per eseguire le operazioni di sola lettura, distribuendo in tal modo il lavoro fra tutti i database disponibili.
.

CMDBuild e openMAINT al CEBIT di Hannover

Il CEBIT è il più importante evento espositivo europeo dedicato al mercato professionale ICT.

Si tiene ogni primavera ad Hannover, in Germania, ed accoglie mediamente circa 500.000 visitatori.

Tecnoteca sarà presente al CEBIT 2017, che si terrà dal 20 al 24 marzo, con un proprio stand ospitato nell'Open Source Park all'interno del Padiglione 3.

Nello stand saranno sempre presenti tre persone di Tecnoteca, di area sia commerciale che tecnica.

Avremo così modo di presentare a chi ci verrà a trovare tutte le novità di CMDBuild e di openMAINT, con demo personalizzate e documentazione cartacea.

Sarà una nuova importante tappa sulla strada della internazionalizzazione del progetto, già avviata con successo negli ultimi anni.

 

Link utili

CMDBuild

SourceForge Project

Twitter @cmdbuild

Twitter @openmaint_org

LinkedIn Group

CMDBuild READY2USE

openMAINT

Tecnoteca


CMDBuild e openMAINT sono software opensource realizzati e mantenuti dalla società Tecnoteca, rilasciati con licenza AGPL.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

openMAINT sul campo: Edisu Piemonte

EDISU Piemonte, Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario del Piemonte, opera per favorire l'accesso ed il proseguimento degli studi universitari.

A tale scopo EDISU Piemonte eroga servizi agli studenti, sia aperti a tutti che in base ad apposite graduatorie. Fra i servizi erogati rientrano la messa a disposizione di alloggi agli studenti che ne hanno diritto, la ristorazione, l'accesso a sale studio e aule informatiche, ecc.

La necessità di gestire un significativo patrimonio immobiliare, distribuito in tutta la regione, richiede l'utilizzo di un apposito software di supporto e EDISU ha scelto qualche mese fa di adottare openMAINT.

Le attività iniziali svolte da Tecnoteca hanno riguardato la migrazione di dati sia testuali che planimetrici da una precedente applicazione CMMS Archibus, e la configurazioni di base del nuovo sistema openMAINT.

Da un paio di mesi EDISU sta utilizzando a regime le funzionalità di gestione della manutenzione a guasto.

Il progetto proseguirà con l'attivazione del nuovo portale self-service di openMAINT per interagire con l'utente finale, con il caricamento di asset impiantistici da archivi preesistenti e con la configurazione della manutenzione programmata.

Prossimi webinar

Abbiamo organizzato nei prossimi giorni due webinar per approfondire le novità di openMAINT e CMDBuild READY2USE.

Inizieremo il prossimo 1 dicembre con openMAINT 1.1, di cui presenteremo in particolare:

  • nuovo portale self-service per l'interazione con l'Ufficio Tecnico (segnalazione di guasti, consultazione del loro iter di soluzione, ecc) da parte di personale non tecnico
  • refactoring della manutenzione programmata su base temporale, con introduzione di nuovi criteri di calcolo
  • nuova implementazione della manutenzione programmata con criteri "a soglia", basati cioè sul numero di ore lavorate, di pezzi prodotti, ecc
  • stampa di etichette con barcode e con QR-Code

La partecipazione è gratuita ed è richiesta la registrazione tramite questa form.

Proseguiremo poi il 15 dicembre con CMDBuild READY2USE 1.1, di cui presenteremo in particolare:

  • estensione del modello dati con alcune nuove entità
  • possibilità di configurare ordini di lavoro dinamici personalizzabili per la risoluzione di "Request" standard e "Change" standard
  • nuovi report e dashboard per il completo controllo degli SLA di "Incident" e "Request"
  • stampa di etichette con barcode e con QR-code

La partecipazione è gratuita ed è richiesta la registrazione tramite questa form.

Entrambi i webinar si svolgeranno in lingua inglese e prevedono al termine una sessione di domande e risposte.


.
 
.
.

Questa newsletter è inviata, ritenendo di far cosa gradita, a chi ha contattato i gestori del progetto per richiedere informazioni e supporto.

 
.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego. Cookie Policy