Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni

Chiedi agli esperti

Richiedi il supporto e l'assistenza professionale del maintainer del progetto. Training personalizzati e sviluppo estensioni funzionali.

Twitter

Segui il progetto CMDBuild su twitter: nuove implementazioni, rilasci, risorse, convegni.

CMDBuild newsletter n.26

CMDBuild newsletter n.26
.

CMDBuild newsletter n.26

In arrivo la versione 1.4

E' ormai prossimo il rilascio della versione 1.4 di CMDBuild, atteso verso la metà del prossimo mese di agosto (purtroppo in ritardo rispetto alle stime iniziali, a causa dell'impatto superiore alle attese del passaggio a Ext Js 4.0).

La nuova versione comprende le seguenti novità:

  • possibilità di definire e valorizzare "attributi" descrittivi delle relazioni registrate nel sistema (ad esempio per specificare nel modello dati il numero di porta o il colore del cavo del collegamento fra un router ed un server, il ruolo con cui un tecnico è responsabile di un asset, la modalità di impatto fra due applicazioni correlate, ecc)
  • refactoring delle funzionalità di interrogazione delle relazioni fra schede, con notevoli migliorie nelle performance
  • aggiornamento a Ext JS 4.0 (la libreria Ajax utilizzata in CMDBuild) e conseguente compatibilità con Microsoft IE9 e Mozilla Firefox 4
  • supporto per Alfresco versione 3.4 (gestione documentale)
  • supporto pubblicazione portlet su portale Liferay versione 6.0
  • realizzazione di estensioni alla portlet Liferay (ulteriori modalità di autenticazione, filtri CQL, ecc)
  • risoluzione di bug

Lavori in corso

Nei prossimi mesi (dal rilascio della versione 1.4 alla fine di quest'anno o inizio del prossimo) i lavori di sviluppo di CMDBuild proseguiranno con un sostanziale refactoring del sottosistema di gestione del workflow.

Fra le attività previste:

  • migrazione alla versione 4.1 del motore Enhydra Shark (Together Workflow Server), che supporta ora XPDL 2.1 (anzichè la versione 1.0 supportata attualmente in CMDBuild)
  • implementazione in forma nativa del parallelismo nell'avanzamento dei processi (attualmente gestito tramite un workaround basato sulla creazione e chiusura automatica di sottoprocessi)
  • revisione ed estensione del linguaggio di interrogazione CQL (CMDBuild Query Language)
  • migliorie grafiche e di usabilità

In parallelo verranno anche utilizzate nuove funzionalità rese disponibili dalla libreria Ext JS per implementare alcuni primi esempi di "dashboard". Tramite utilizzo di "dashboard" potrà essere ad esempio fornita nell'applicazione una visione d'insieme della situazione del CMDB, mostrando il numero di asset per tipo / stato, il numero di "Incident" per categoria / stato, ecc.

Trovandoci in un momento immediatamente precedente alla progettazione e pianificazione delle nuove attività vogliamo anzi cogliere l'occasione per chiedere agli utilizzatori di CMDBuild suggerimenti su ulteriori migliorie da apportare al sistema di workflow in base all'esperienza di lavoro di ciascuno. Tutte le risposte saranno attentamente valutate e poi eventualmente implementate in funzione del grado di interesse generale e del tipo di impegno richiesto.


CMDBuild sul campo

Dopo il Comune di Bologna e la Regione Emilia Romagna, anche la Provincia di Bologna ha scelto CMDBuild per la gestione dei propri beni informatici.

Le funzionalità richieste riguardano in particolare la gestione dell'inventario degli asset IT (hardware e licenze), inclusa la registrazione degli ordini e della relativa entrata merci e la gestione guidata dalle attività IMAC (assegnazione, ritiro, trasferimento, rottamazione, ecc).

E' anche prevista la realizzazione di connettori con l'archivio LDAP del personale e con il sistema di inventario automatico OCS Inventory.

Il lavoro viene svolto in collaborazione da personale di Tecnoteca Srl e personale di Yacme Srl (gruppo Make IT), partner di riferimento di Tecnoteca per le attività sul progetto CMDBuild nella Regione Emilia Romagna e referente diretto per questa commessa.


Manualistica in lingua inglese

Proseguendo nell'attività di traduzione della manualistica di CMDBuild in lingua inglese sono ora disponibili sul sito del progetto sia lo User Manual che l'Administrator Manual.

Come indicato nel precedente numero della newsletter il lavoro è stato svolto con lo strumento CAT (Computer Aided Translation) open source OmegaT.

Stiamo già apprezzando i notevoli vantaggi della soluzione scelta, essendo ora in fase di preparazione i manuali nella versione 1.4 e trovandoci a poter tradurre solamente i testi modificati rispetto alla versione 1.3, automaticamente evidenziati dal sistema OmegaT.

 


Comunicazione di servizio

Siamo ormai in pieno periodo di ferie e cogliamo l'occasione per segnalare agli utilizzatori di CMDBuild che non ci sarà nessuna interruzione nelle attività di supporto al progetto.

Il personale tecnico si è infatti organizzato per essere presente a rotazione e gli uffici di Tecnoteca rimarranno quindi sempre aperti.

In particolare rimangono garantiti gli SLA concordati con chi abbia sottoscritto il servizio di manutenzione.

CMDBuild DAY 2014

La terza edizione del CMDBuild DAY si terrà a Roma il 15 maggio 2014

Registrati per partecipare

 

segui su twitter #cmdbuildday2014

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato sul progetto.