CMDBuild newsletter n.31

Maggio 2012

CMDBuild newsletter n.31

Maggio 2012

CMDBuild newsletter n.31
 
 

CMDBuild newsletter n.31

.

Maggio 2012

CMDBuild è una applicazione open source per la gestione del database della configurazione (CMDB) degli oggetti e servizi informatici in uso presso il dipartimento IT di una organizzazione e per il controllo dei relativi processi.

Il progetto è promosso dal Comune di Udine e realizzato da Tecnoteca.

Questa newsletter è inviata, ritenendo di far cosa gradita, a chi ha contattato i gestori del progetto per richiedere informazioni e supporto. Se non desiderate ricevere più la newsletter seguite le indicazioni riportate in calce per la disiscrizione.


CMDBuild Day 2012

Si è svolto giovedì 10 maggio a Bologna presso la sede della Regione Emilia Romagna il CMDBuild Day 2012, seconda convention degli utilizzatori di CMDBuild.

L'incontro ha visto la presenza di oltre centoventi persone, provenienti da un po' tutte le regioni italiane.

La giornata è stata introdotta dai saluti della Regione Emilia Romagna, del Comune di Bologna e di Unindustria Bologna.

Sono poi intervenuti Tecnoteca, maintainer di CMDBuild, che ha riepilogato le caratteristiche del prodotto raccontandone la sua evoluzione fino ad oggi ed anticipandone i prossimi sviluppi, il Comune di Udine che ha ricordato i motivi e le modalità con cui ha contribuito a far nascere CMDBuild, Yacme Bologna come partner locale del progetto.

L'evento è poi proseguito con la presentazione di numerosi ed interessanti case study da parte di pubbliche amministrazioni centrali e locali e di aziende private di produzione e di servizi che hanno adottato CMDBuild: Regione Emilia Romagna, Avvocatura Generale dello Stato, CSI Piemonte, Piaggio Spa, Camera dei Deputati (in videoconferenza da Roma), Consiglio Regionale della Toscana, AGSM Verona, Aeroporto di Bologna, Provincia di Bologna, Provincia di Reggio Emilia, Comune di Udine, Eurogroup Torino, Università di Bologna, Interaction Group Roma.

Si è parlato in particolare dei criteri seguiti nella modellazione del CMDB, di come sono stati analizzati e implementati nel sistema CMDBuild un gran numero di processi ITIL e non ITIL, di monitoraggio (sicuramente uno dei temi più "caldi"), di utilizzo di CMDBuild per l'automazione di ambienti diversi da quello tradizionale IT, ecc.

Nell'ultimo intervento, proposto ancora da Tecnoteca, sono stati infine descritti i criteri di qualità su cui sono basati lo sviluppo (casi di test) e le procedure di integrazione e rilascio (tool e configurazioni specifiche) adottate per la gestione tecnica del progetto, a garanzia del valore del prodotto finale.

L'incontro è proseguito fino alle 18 circa con una buona presenza di partecipanti fino al termine, a testimonianza dell'interesse per i temi proposti.


Disponibili da oggi tutte le slide e i video del CMDBuild Day

Le slide ed i video del CMDBuild Day sono stati pubblicati sul sito di CMDBuild.

Ringraziamo nuovamente la Regione Emilia Romagna per le attrezzature e per il personale di supporto messoci a disposizione, grazie alle quali ci è stato fornito materiale video di elevata qualità.

Ricordiamo che, sempre a cura della Regione Emilia Romagna, l'intera giornata di lavoro è stata trasmessa in diretta via streaming all'indirizzo www.cmdbuilday.it (e su Twitter con hashtag #cmdbuilday).

Il CMDBuild Day dà ora appuntamento a tutti alla primavera del 2014.


Aggiornamenti sulla roadmap del progetto

Il CMDBuild Day è stato anche un'occasione per presentare la roadmap aggiornata del progetto.

Siamo ormai vicini al rilascio della versione 2.0, prevista entro il prossimo mese di luglio, che includerà le estensioni già annunciate relative alla nuova Dashboard ed al refactoring del sistema di workflow (con passaggio a XPDL 2.0 e Together Workflow Server 4.4 ).

Subito a seguire lavoreremo contemporaneamente alle due versioni 2.1 e 2.2 che ci occuperanno la seconda metà dell'anno.

La versione 2.1 sarà sviluppata con il contributo di INSIEL e sarà dedicata a:

  • gestione di nuovi parametri per la configurazione di una versione semplificata dell'interfaccia utente di CMDBuild (utilizzabile in alternativa a portlet esterne)
  • definizione e visualizzazione in CMDBuild di metadati da archiviare in Alfresco
La versione 2.2, che sarà orientativamente pronta a fine 2012, includerà invece la tanto attesa funzionalità di definizione e gestione delle "viste", sia su tabelle singole (utili per gestire permessi ridotti su righe e colonne) che su tabelle multiple. La funzionalità sarà sviluppata con un contributo economico parziale della Regione Emilia Romagna

Il primo quadrimestre 2013 vedrà infine lo sviluppo, sempre con un contributo economico parziale della Regione Emilia Romagna, di un nuovo "layer" di comunicazione per la gestione di messaggi asincroni fra il server ed i browser collegati. Questa nuova implementazione consentirà di migliorare diverse tipologie di gestioni, fra cui in particolare il lock di schede e l'aggiornamento automatico delle informazioni nella cache.


Strumenti di monitoraggio e CMDBuild

Uno dei temi "caldi" dell'incontro di Bologna è sicuramente stato quello del monitoraggio, accennato da più relatori ed affrontato come argomento principale, ma con ottiche del tutto diverse, nelle presentazioni di AGSM Verona e dell'Università di Bologna.

AGSM Verona utilizza GroundWork (basato su Nagios) come sistema di monitoraggio e l'obiettivo da loro risolto con CMDBuild è stato quello di intercettare le mail di allarme pervenute, analizzarle, interrogare CMDBuild per conoscere i servizi / clienti ed i fornitori / manutentori interessati, produrre un report con il riepilogo di tali informazioni ed inoltrare la mail di allarme originale con il report di "impatto" in allegato.

L'Università di Bologna ha invece presentato un prototipo, che ha riscosso molto interesse, finalizzato a produrre in modo del tutto automatico i file di configurazione di NetEye (ma anche di Nagios, da cui è derivato) a partire da informazioni opportunamente strutturate e popolate in CMDBuild. Il sistema è stato realizzato tramite una applicazione Java esterna che interroga CMDBuild, converte le informazioni di ritorno in una struttura di tipo grafo e produce la configurazione prevista da NetEye, con tutte le informazioni relative agli host, alle risorse / servizi da controllare ed alle dipendenze da considerare per prevenire notifiche ridondanti.

Per informazioni di maggiore dettaglio vi rimandiamo alle slide e ai video dei due interventi.


CMDBuild sul campo

Eurogroup è il marchio creato nel 1999 (per volontà di FinPiemonte, l'Istituto Finanziario della Regione Piemonte) per raccogliere le attività di Eurofidi, Eurocons ed Euroenergy.

Il gruppo, con 50.000 PMI italiane associate ed una rete di 32 filiali presenti in undici Regioni italiane, eroga servizi di accesso al credito, finanza agevolata, sistemi per la qualità, soluzioni per l'energia, consulenza gestionale, direzionale e strategica.

L'Area Information Technology del gruppo ha recentemente scelto di adottare ITIL per la gestione delle proprie attività, avviando un progetto con il supporto di Cogitek per l'analisi dei processi e di Tecnoteca per le relative implementazioni nel sistema CMDBuild.

La prima fase di attività si è conclusa con l'implementazione dei workflow di Change Management e di Validation & Testing Management.

Uno dei principali obiettivi del progetto è quello di ottenere indicatori (KPI) e misurazioni tramite cui valutare l'efficacia e l'efficienza dei processi ed operare per il loro miglioramento continuo a supporto degli obiettivi generali di business.

Ricerca di un collaboratore

Per l'avvio di nuovi progetti relativi al sistema CMDBuild, Tecnoteca ricerca un nuovo collaboratore con provata esperienza di progettazione e programmazione Java in ambiente web enterprise.

La nuova figura sarà inquadrata con contratto di dipendente a tempo indeterminato.

Si ricercano sia competenze tecniche, che anche attitudine al lavoro collaborativo ed autonomia e piena responsabilità nello svolgimento del proprio lavoro.

E' richiesta la residenza nella zona di Udine o la disponibilità a trasferirla in tempi molto brevi.

Per presentare la propria candidatura è richiesto l'invio del proprio curriculum all'indirizzo tecnoteca@tecnoteca.com, le figure di interesse saranno poi contattate via mail o telefonicamente.


.
 
.
.

Ricevi questo messaggio in quanto iscritto alla newsletter di CMDBuild.

 
.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego. Cookie Policy