Verticalizzazioni standard

CMDBuild READY2USE Logo

Applicazione già configurata per la gestione dell’IT Governance, ITIL compliant


openMAINT Logo

Applicazione già configurata per la gestione di proprietà immobiliari e della loro manutenzione

Testimonianze e Case History

L'opinione di alcuni utilizzatori di CMDBuild, CMDBuild READY2USE e openMAINT

Keep Point

Keep Point è una società di consulenza e servizi, operante nel settore ambientale ed energetico.

Durante il CMDBuild DAY 2018, Elisa Cùm parla del progetto con openMAINT con l’utilizzo di modelli BIM:

"Sono un ingegnere e la mia attività in questo progetto è stata relativa ad un modello BIM di un edificio pubblico ed alla sua comunicazione con openMAINT.

Bisogna dire che sfortunatamente la maggior parte degli edifici pubblici italiani al giorno d'oggi non sono dotati di modelli BIM, pertanto non sappiamo esattamente come sono fatti e quali modifiche potrebbero verificarsi; il mantenimento degli edifici viene spesso esternalizzato, con un costo elevato per la pubblica amministrazione.

Il nostro obiettivo di progetto era quello di usare openMAINT come strumento per gestire da remoto l’edificio, in modo semplice, rapido ed economico, e di interfacciare il software con un modello BIM dell'edificio stesso, in modo da mantenerlo costantemente aggiornato con minimo sforzo da parte dei tecnici locali.

Quello che abbiamo fatto è stato definire le caratteristiche del modello BIM per un edificio, dovevamo quindi decidere quali oggetti volevamo monitorare (come sistemi di riscaldamento e condizionamento, sistemi antincendio, di illuminazione, ecc.) e quali caratteristiche di questi oggetti era necessario verificare (ad esempio, per le luci il consumo energetico, il numero di queste... per una finestra i materiali, le proprietà termiche, ecc.). Sono poi state definite le attività di openMAINT, se volevamo ad esempio che il sistema fornisse un avviso per la manutenzione programmata, preventiva o straordinaria, o se questo non era necessario, se volevamo venissero registrate tutte le informazioni per gli aspetti monitorati (come la data di acquisto, il nome del produttore, la data di rottura/riparazione...) o meno.

Il primo passo è stato lo sviluppo di un modello BIM. Il modello che si può vedere qui (immagine sotto)è il modello di una scuola elementare di un paese situato vicino ad Udine. Il modello BIM è stato sviluppato con ArchiCAD. Il modello non è solo relativo all'esterno dell'edificio, ma anche ai sistemi interni. Qui abbiamo ad esempio un termosifone, sappiamo dove è localizzato all'interno dell'edificio e abbiamo molte altre informazioni su questo oggetto, come la data di acquisto, il nome del produttore, il modello, la potenza nominale di riscaldamento ed altri aspetti che possono essere monitorati.

KeepPoint1

Oltre a questo, la scuola è dotata di sensori, che forniscono un'indicazione dei livelli di temperatura, umidità relativa, CO2, COV, ecc. secondo ciò che vuole essere misurato come target. I sensori invieranno dati, utilizzati per eseguire un controllo globale dell'edificio, creare un database costantemente aggiornato e fornire gli avvisi stabiliti. Ad esempio openMAINT avrà un controllo costante delle unità di riscaldamento e utilizzerà le informazioni fornite per verificare se il sistema funziona sempre correttamente.

Questa immagine (immagine sotto)si riferisce allo schema funzionale principale, diversi edifici quali scuole o il municipio, ognuno dotato di sensori che forniscono le informazioni attraverso internet al server cloud dove è installato openMAINT; openMAINT condivide le informazioni con il Centro di Monitoraggio e di Controllo di Keep Point, sempre connesso ed in grado di avere un controllo costante su ciò che sta avvenendo in ciascuno di questi edifici.

KeepPoint2

Un altro aspetto interessante è che con openMAINT possiamo ad esempio avere sotto controllo l'intero sistema di illuminazione locale, ci sono le luci delle strade del Comune e queste possono essere raggruppate con diversi colori in base al contatore principale che le gestisce, possiamo avere informazioni su ogni lampione, ecc.

KeepPoint3

Un'altra caratteristica significativa è la possibilità di monitorare a distanza i valori della temperatura, che vengono misurati dai sensori. L'operatore può dare un'occhiata a questo grafico (immagine sotto)ed essere sempre in grado di verificare se tutto va bene, e può decidere se ricevere un avviso da parte di openMAINT al verificarsi di determinate condizioni".

KeepPoint4

Puoi guardare il discorso completo di Elisa Cùm al CMDBuild DAY 2018