Correlazioni

Correlazioni

Requisito necessario di un CMDB (Configuration Management Database) secondo ITIL è quello di consentire la tracciatura di tutti i Configuration Item (CI) e di tutte le correlazioni tra di essi.

Le correlazioni fra CI sono altrettanto importanti delle informazioni descrittive dei CI stessi, in quanto consentono di conoscere le dipendenze di ciascuno con le altre entità, fra cui ad esempio:

  • chi è il fornitore di un CI e con quale tipo di garanzia è stato fornito
  • quali CI compongono un posto di lavoro
  • chi è l'assegnatario di un CI e chi ne è il referente tecnico
  • quali server erogano quale servizio
  • quale utente utilizza quale servizio e con quali SLA

Il meccanismo di modellazione del database disponibile in CMDBuild consente di creare liberamente tutti i "domini" (tipologie di relazione) che si ritiene utili, sia di cardinalità 1:N (in tal caso associabili ad attributi "reference", corrispondenti di fatto a "foreign key"), sia di cardinalità N:M.

E' anche possibile configurare attributi specifici di una relazione (ad esempio il ruolo secondo cui un operatore è responsabile di un CI, il colore di un cavo che collega le porte di due CI, ecc).

L'interfaccia del Modulo di gestione dati comprende poi per ogni scheda una apposita pagina (TAB) in cui:

  • visualizzare le relazioni già definite
  • creare nuove relazioni (quelle associate ad attributi di tipo "reference" sono create implicitamente)
  • modificare una relazione (compatibilmente con la cardinalità del "dominio")
  • cancellare una relazione
  • visualizzare la scheda collegata
  • navigare sulla scheda collegata, come seguendo un link

Una ulteriore funzionalità, più sofisticata, è quella del Grafo delle relazioni, descritta separatamente.

Link utili
Administrator Manual: Gestione domini
User Manual: Schede dati - TAB Relazioni

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego. Cookie Policy